logo CAI logo BAC

CLUB ALPINO ITALIANO - SEZIONE DELL'ETNA

La Bacheca

Attività 2014

05 Gennaio – Torre Faro, Monte Roccazzo

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Gregorio Pagano 347.7938314
Area geografica: Peloritani
Grado di difficoltà: T, consigliata anche per Escursionismo Senior
Dislivello: 519 m
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 519 m

12 Gennaio – Dalla Foce del Simeto ad Agnone

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Giorgio Pace 347.4111632
Ennesima edizione dell’arenoso passo. Il Fiume Simeto, nel corso dei millenni, ha deposto enormi quantità di briciole montane costituendo così uno dei litorali più belli d’Italia. Dall’Oasi del Simeto, tra splendide sabbie dorate e spumeggianti marosi, cullati dall’incessante mormorio della risacca, si raggiungerà Agnone. L’assenza delle distrazioni estive permetterà di scoprire panorami e particolari altrimenti nascosti. Breve viaggio in un mondo di pescatori e allevatori che, d’inverno, si contrappongono alla gaudente moltitudine estiva.
Area geografica: Litorale Jonico
Grado di difficoltà: T, consigliata anche per Escursionisti seniores
Dislivello: Irrilevante
Terreno: Arenile
Tempo di percorrenza: 4 ore circa

12 Gennaio – Torre del Filosofo

Tipologia: Escursionismo in Ambiente Innevato
Direttore: Fabrizio Meli 347.5104413
Lasciata la funivia dell’Etna ci avviamo all’ascensione del versante sud in direzione dell’area di Torre del Filosofo, con varianti panoramiche su Valle del Bove e Monte Frumento Supino.
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: EAI
Dislivello: + 400 m, - 1000 m
Terreno: Lave innevate
Tempo di percorrenza: 6 ore
Quota massima: 2920 m

19 Gennaio – Piano dei Dammusi

Tipologia: Escursionismo in Ambiente Innevato
Direttore: Orazio Conte 340.2812505
Il Piano dei Dammusi è un vasto pianoro posto intorno a q 1700 sul versante Nord dell’Etna. Interamente ricoperto dalle lave della più grande eruzione documentata sull’Etna, si raggiunge facilmente dal Piano Pernicana. Ampi tratti alberati, alterni a panoramici dolci pendii distraggono dal cadenzato incedere sul candido manto nevoso. Se il meteo sarà ostile troveremo caldo riparo in accogliente bivacco.
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: EAI
Dislivello: 300 m
Terreno: Carrareccia innevata
Tempo di percorrenza: 5 ore circa
Quota massima: 1878 m

19 Gennaio – Monte Roccazzo, Colle San Rizzo

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Gregorio Pagano 347.7938314
Area geografica: Peloritani
Grado di difficoltà: T, consigliata anche per escursionisti seniores
Dislivello: 120 m
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 624 m

Dal 25 al 26 Gennaio – Pizzo Cangialoso e Monte Barracù

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Giuseppe Traina 328.4297536
Altro interessante appuntamento escursionistico sui Monti Sicani. L'escursione proposta prevede un percorso che attraversa una delle più alte cime dei Monti Sicani: Pizzo Cangialoso (1457 m.). Assieme al vicino Monte Barracù (1420 m.) costituisce una dorsale montuosa dai pendii in genere dolci, in cui si alternano ampie vallate tappezzate da suggestive e verdeggianti praterie. Partendo da Case Scalisi a circa 900 m si attraversa uno stradello forestale fino a raggiungere la parte più alta della dorsale, dapprima verso Monte Barracù e poi, superando una sella, verso Pizzo Cangialoso, sulla cui cima, dal versante sud, si trovano interessanti stratificazioni geologiche del Mesozoico.
Area geografica: Sicani
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 500 m
Terreno: Carrareccia, sentiero, terreno libero (roccette)
Tempo di percorrenza: 5 ore circa
Quota massima: 1457 m

26 Gennaio – Monte Palestra

Tipologia: Escursionismo in Ambiente Innevato
Direttore: Orazio Conte 340.2812505
Nei giorni della merla si partirà da Monte Gallo e, grazie a una comoda carrareccia che si snoda tra foreste imbiancate e tratti panoramici, si giungerà al Bivacco Monte Palestra. Dopo consona interposita quies prandium si ridiscende passando dal Bivacco Galvarina per tornare alla base di partenza.
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: EAI
Dislivello: 450 m
Terreno: Carrareccia innevata
Tempo di percorrenza: 6 ore circa
Quota massima: 1950 m

26 Gennaio – Monte Altesina

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Filippo Morina 349.7503466
Area geografica: Erei
Grado di difficoltà: T, consigliata anche per escursionisti seniores
Dislivello: 300 m
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 1193 m

02 Febbraio – I Monti Ponte

Tipologia: Escursionismo in Ambiente Innevato
Direttore: Orazio Conte 340.2812505
Con l’ausilio della funivia ci si reca a q 2500, da lì si sale dolcemente lungo il Piano del Lago tenendosi a ridosso dei Monti Barbagallo sino all’ormai sepolto rifugio Torre del Filosofo, ancora poche falcate e si raggiunge il modesto rilievo dei Monti Ponte, dedicati all’insigne vulcanologo palagonese prof. Gaetano Ponte, nato nell’800 e pioniere della vulcanologia etnea nella prima metà del secolo scorso. Lo scenario in cui sorgono i coni (uno dei quali ormai quasi del tutto obliterato) è impressionante, a ridosso dell’ardito cratere di Sudest e vicini all’immane cono del complesso Cratere centrale - Bocca nuova, dominano il falsopiano che si stende alla base dei crateri sommitali. Il ritorno sarà effettuato grazie all’energia biomeccanica individuale.
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: EAI
Dislivello: + 500 m, - 1100 m
Terreno: Lave innevate
Tempo di percorrenza: 7 ore circa
Quota massima: 3000 m

09 Febbraio – Colle San Rizzo, Dinnamare

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Gregorio Pagano 347.7938314
Area geografica: Peloritani
Grado di difficoltà: T, consigliata per anche escursionisti seniores
Dislivello: 510 m
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 1127 m

09 Febbraio – I Monti Sartorius

Tipologia: Escursionismo in Ambiente Innevato
Direttore: Orazio Conte 340.2812505
Wolfgang Sartorius von Waltershausen era un geologo e astronomo tedesco che, come ancor oggi accade ai suoi conterranei, s’innamorò dell’Etna in occasione di un viaggio in Sicilia nel 1838 (durato sino al 1843). Suoi il mitico Der Aetna e alcuni importanti rilievi cartografici sul vulcano oltre alla meridiana del Duomo acese, lo gnomone del Giardino Bellini ecc. I crateri che si formarono con l’eruzione del 1865 furono dedicati all’illustre personaggio. Trattasi di una serie di coni a bottoniera posti sul versante Nord Est dell’Etna, intorno a q 1700, che dominano il sottostante pianoro dove impera la betulla. Su questi ciaspoleremo su e giù prima di sorbire il the (caldo o freddo, a piacere) al Rifugio Citelli.
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: EAI
Dislivello: 200 m
Terreno: Lave innevate
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 1784 m

Dal 15 al 16 Febbraio – Tintarella di luna

Tipologia: Escursionismo in Ambiente Innevato
Direttore: Orazio Conte 340.2812505
Quando le gelide tenebre del regno di Nyx sono insidiate dalla fulgida Selene è il momento di sortire per celebrare, con lauto banchetto, l’udace tenzone. Confortati da solido vallo, scaldati dal saettante alito del figlio di Zeus, schiarati da incerto lucore di tremolante candela, consumeremo ghiotta libagione coi favori di Bacco. Giusti auspici al benevolo oracolo assicurano sereno il tortuoso ritorno agli ebbri viandanti. La cerimonia si terrà in uno dei bivacchi forestali lungo la Pista Altomontana dell’Etna, da raggiungere in maniera esclusiva con le racchette da neve. Partenza da Catania nel primo pomeriggio ed inizio della processione al crepuscolo. Rientro in città in tempo per eventuali sviluppi mondani di una serata montana.
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: EAI
Dislivello: 300 m
Terreno: Carrareccia innevata
Tempo di percorrenza: 5 ore circa
Quota massima: 1880 m

16 Febbraio – Lago Maulazzo

Tipologia: Escursionismo in Ambiente Innevato
Direttore: Fabrizio Meli 347.5104413
Insieme ai Soci della Sezione di Linguaglossa percorreremo la dorsale dei Nebrodi nel periodo invernale, osservando paesaggi estremamente suggestivi, spesso poco conosciuti e di grande valore naturalistico, in particolare quando il cielo si specchia sui laghi in una atmosfera assolutamente unica per la Sicilia.
Area geografica: Nebrodi
Grado di difficoltà: EAI
Dislivello: 200 m
Terreno: Carrareccia innevata
Tempo di percorrenza: 4 ore
Quota massima: 1500 m

16 Febbraio – Litorale di Fondachello

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Giorgio Pace 347.4111632
Area geografica: Litorale Jonico
Grado di difficoltà: T, consigliata anche per escursionisti seniores
Dislivello: Irrilevante
Tempo di percorrenza: 4 ore circa

23 Febbraio – Schiena dell’Asino

Tipologia: Escursionismo in Ambiente Innevato
Direttore: Orazio Conte 340.2812505
Dal cancello forestale a Casa del Vescovo si risale la stradella che attraversa il rimboschimento sino alle bocche dell’eruzione del 1792, da qui, con panoramico percorso intuitivo, si sale sino alla località detta “Lapide Malerba” sulla Schiena dell’Asino. Spettacolare in panorama, dominato dal Cratere di Sud Est, che si affaccia sulla grandiosa Valle del Bove.
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: EAI
Dislivello: 200 m
Terreno: Lave innevate
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 2050 m

23 Febbraio – Valle dell’Imera

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Filippo Morina 349.7503466
Area geografica: Erei
Grado di difficoltà: T, consigliata per anche Escursionismo Senior
Dislivello: 200 m
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 800 m

02 Marzo – Floresta, Passo della Busica

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Gregorio Pagano 347.7938314
Area geografica: Peloritani
Grado di difficoltà: T, consigliata per anche Escursionismo Senior
Dislivello: 200 m
Tempo di percorrenza: 5 ore circa
Quota massima: 1340 m

09 Marzo – Bivacco della Galvarina

Tipologia: Escursionismo in Ambiente Innevato
Direttore: Giorgio Pace 347.4111632
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: EAI, consigliata per anche Escursionismo Senior
Dislivello: 250 m
Tempo di percorrenza: 5 ore circa
Quota massima: 1818 m

16 Marzo – Le Montagne di Centuripe

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Giuseppe Borrelli 347.8032354
Area geografica:
Grado di difficoltà: T, consigliata per anche Escursionismo Senior
Dislivello: 200 m
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 785 m

23 Marzo – Fratelli Pii

Tipologia: Escursionismo in Ambiente Innevato
Direttore: Orazio Conte 340.2812505
Partenza da Monte Conca sino a Monte Nero delle Concazze, proseguimento per Monte Pizzillo. Superato il consistente balzo diviene facile raggiungere i Fratelli Pii, gli hornito più grandi sull’Etna, nati nel corso della più duratura eruzione storica del vulcano (1614-1624) e dedicati alla leggenda di greca di Anfinomo e Anapia, i due fratelli che, sfidando la lava del vulcano, salvarono gli anziani genitori. Il ritorno avverrà puntando su Monte Nero e, attraversando la bottoniera Greco.
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: EAI
Dislivello: 800 m
Terreno: Lave innevate
Tempo di percorrenza: 7 ore circa
Quota massima: 2600 m

30 Marzo – Etna: dalla formazione ai nostri giorni

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Paride Stella 339.5984917
Bellissima escursione con partenza da Acicastello dove circa 600 mila anni fa il nostro Vulcano nacque, affrontando in maniera curiosa le tematiche vulcanologiche che portarono alla formazione della rupe di Acicastello e dei faraglioni di Acitrezza, strutture geologiche che testimoniano le fasi primordiali etnee. Si proseguirà alla volta del bordo sud della Valle del Bove (zona Monte Zoccolaro) nella quale, lungo il sentiero che porta in cima, esamineremo le diverse fasi evolutive etnee a partire dalla chiusura del golfo pre-etneo alla formazione del primo edificio vulcanico sub-aereo. Una volta in cima continueremo la nostra avventura attraversando, se pur in maniera solamente descrittiva, le fasi che dalla comparsa della Valle del Bove, si susseguirono fino ad oggi. La nostra passeggiata si dirà conclusa solo dopo aver visitato una grotta di scorrimento lavico e strutture annesse, appartenente all’eruzione del 1792, testimonianza del processo di ingrottamento durante le fasi effusive di crateri laterali.
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 450 m
Terreno: Sentiero, terreno libero (sabbia e rocce vulcaniche)
Tempo di percorrenza: 7 ore circa
Quota massima: 1740 m

Dal 05 al 06 Aprile – I Cieli di Moarda e il Monte Kumeta

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Walter Gulisano 348.4586856
I Cieli della Moarda sono una serie di sette cime e pizzi situate nei pressi di Altofonte, vicino a Piana degli Albanesi. Percorrendo un sentiero si raggiungeranno con arrivo ad un piccolo e particolare laghetto naturale che prende il nome di Gorgo di Rebuttone. Il giorno seguente si conquisterà l’altavia e la relativa vetta del Monte Kumeda che sovrasta il lago di Piana degli Albanesi.
Area geografica: Monti della Conca D’Oro
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 1° giorno 350 m; 2° giorno 500 m
Terreno: Sentiero, terreno libero
Tempo di percorrenza: 7 ore circa
Note: Il pernottamento sarà presso una struttura, sequestrata alla mafia, gestita dalla cooperativa Libera. Sono previste visite ai centri di Piana degli Albanesi, Altofonte e San Giuseppe Jato.

06 Aprile – Monte Capodarso

Tipologia: Escursionismo Direttore: Fabrizio Meli 347.5104413 Splendido ed impegnativo itinerario sulle balze rocciose di gesso e calcareniti all’interno della Riserva Naturale di Monte Capodarso ed Imera meridionale: una affilata cresta ci guida verso la vetta con ampi panorami sul paesaggio agrario della Sicilia centrale. Il contesto si arricchisce di testimonianze di archeologia industriale (ex miniere di zolfo), e siti archeologici di rilevante significato storico.
Area geografica: Colline della prov. di Cl
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 515 m
Terreno: Carrareccia, sentiero (cresta rocciosa ed esposta su pareti)
Tempo di percorrenza: 5 ore
Quota massima: 795 m

13 Aprile – Dall’Isola Bella a Castelmola

Tipologia: Escursionismo Direttore: Rosetta Licciardello 338.5461940
Area geografica: Peloritani
Grado di difficoltà: T, consigliata per anche Escursionismo Senior
Dislivello: 450 m
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 450 m

13 Aprile – Caserma Mafauda

Tipologia: Escursionismo Direttore: Orazio Conte 340.2812505 Un’escursione che offre splendidi paesaggi in un ambiente naturale ricco, vario e, per buona parte, ancora integro. Il bacino artificiale dell’Ancipa, che ospita una ricca avifauna, è contornato da dolci pendii verdeggianti, ingentiliti dalle multicolori fioriture primaverili, che ascendono sino al Monte Pelato. Il ripido picco di Monte Acuto, i luoghi della terribile battaglia di Troina, le splendide faggete delle quote più alte, gli animali in libertà, la magnifica vista che offre la cima e le secolari querce del Bosco di Capizzi, formeranno lo scenario di una giornata da raccontare.
Area geografica: Nebrodi
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 600 m
Terreno: Carrareccia, sentiero
Tempo di percorrenza: 7 ore circa
Quota massima: 1567 m

Dal 17 al 25 Aprile – La Via Francigena (da Siena a Viterbo)

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Giuseppe Borrelli 347.8032354
Le Crete Senesi, la Val d’Orcia, la Tuscia, seguendo la dismessa via Cassia e la Cassia romana del 1° secolo a.C. E’ un paesaggio tra i più belli d’Italia, quello che si presenta alle porte meridionali di Siena: filari di cipressi delimitano e fiancheggiano strade bianche, campi di grano a perdita d’occhio, antichi casali in cima alle colline. Toccheremo Radicofani, nido d’aquila visibile a distanza, del celebre brigante Ghino di Tacco, antiche grange come quella di Cuna, granaio dell’ospitale di S. M. della Scala; passeremo per Buonconvento, un nome che è garanzia di ospitalità. Ad Acquapendente scopriremo un chiostro romanico tra i più belli della via; costeggeremo il lago di Bolsena tra vigne e noccioleti, ci scalderemo nelle acque del Bagnaccio, come tanti pellegrini prima di noi, poco prima dell’arrivo a Viterbo, città dei papi, anticipazione delle grandezze romane.
Area geografica: Toscana
Terreno: Carrareccia, strada urbana
Note: Il programma dettagliato sarà comunicato in tempo utile. È indispensabile qualche escursione di allenamento prima di partire.

Dal 20 al 21 Aprile – Selinunte e Cave di Cusa

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Giorgio Pace 347.4111632
Sulle tracce di Enea…anche te Selinunte palmosa, superiamo col favore dei venti … (Eneide III,705). Al più grande sito archeologico della Magna Grecia si giunge dalla stradella che parte dalla Cave di Cusa. Il lavoro di scavo, a mano, dei tamburi delle colonne doriche, resterà a testimonianza della religiosità di una civiltà in un ambiente ancora integro e protetto.
Area geografica: Rilievi collinari della prov. di AG
Grado di difficoltà: T, consigliata per anche Escursionismo Senior
Dislivello: 50 m
Terreno: Carrareccia, sentiero
Tempo di percorrenza: 3 ore circa
Note: Il programma sarà divulgato in tempo utile.

21 Aprile – I Monti di Malvagna

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Paola Fazzari 334.3339480
Dal cimitero di Malvagna, per traccia di sentiero, percorrendo liberamente una cresta con vista panoramica, si arriverà alla Portella Giardina, si salirà sino alla pista di cresta, abbandonando la quale, attraversando una valle laterale molto boscosa, si ritornerà al punto di partenza.
Area geografica: Peloritani
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 500 m
Terreno: Carrareccia, sentiero, terreno libero
Tempo di percorrenza: 6 ore circa
Quota massima: 1250 m

Dal 25/4 al 03/5 – Il Parco del Gargano e il Trek delle Isole Tremiti

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Walter Gulisano 348.4586856
Il Parco Nazionale del Gargano, che comprende la Riserva Naturale delle Isole Tremiti, rappresenta uno dei luoghi più suggestivi ed interessanti della riviera adriatica italiana. La foresta umbra, nel cuore del Parco del Gargano, offre una serie di percorsi con diverse tipologie di interessi, naturalistici e storici, e proprio nella foresta umbra faremo base, per 4 notti, presso una caserma forestale ristrutturata per la ricettività con confortevoli locali. Tre giorni saranno dedicati al periplo lungo i sentieri costieri delle Isole Tremiti (denominate le isole di Diomede, in onore all’eroe greco), facendo base sull’isola di San Domino, la maggiore delle cinque, in un albergo immerso nella natura. Un comodo rientro a Catania ci permetterà di fermarci nei luoghi più interessanti della Puglia.
Area geografica: Gargano/Puglia
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 300 m
Terreno: Carrareccia, sentiero, terreno libero
Tempo di percorrenza: 7 ore circa
Note: Per motivi organizzativi il numero di partecipanti è stabilito in max. 18. Le adesioni dovranno pervenire al D.E. entro il venerdì 24 gennaio.

25 Aprile – Vendicari

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Simone Sebastianelli 333.3294023
Area nevralgica nelle rotte migratorie di moltissime specie di uccelli, l'Oasi faunistica di Vendicari ospita anche numerosi rettili e anfibi, ma è soprattutto la sua biodiversità floreale a renderla preziosa. La percorreremo per intero partendo dalle Case Maccari della Cittadella lungo il sentiero natura fino ad attraversare la foce Stampace del fiume Tellaro. Tappa principale sarà la spiaggia di Calamosche, ma non mancheranno delle brevi soste per visitare le zone di maggiore interesse storico-archeologico come la Torre sveva e la vecchia Tonnara.
Area geografica: Litorale siracusano
Grado di difficoltà: T
Dislivello: Irrilevante
Terreno: Sentiero, terreno libero (arenile)
Tempo di percorrenza: 6 ore circa

Dal 25 al 27 Aprile – Le Terre del Gattopardo

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Gigi Sciacca 328.4589043
Addentrandosi nell’entroterra avremmo la possibilità di scoprire angoli della Sicilia veramente unici. Risaliremo le pendici di Monte Genuardo, vetta più alta delle Terre del Gattopardo, ammireremo le pareti rocciose di Monte Adranone nelle quali sono state aperte le vie di arrampicata tra le più antiche della Sicilia. E non mancherà l’aspetto culturale con la visita dei paesini che caratterizzano questi luoghi.
Area geografica: Sicani
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 450 m
Terreno: Carrareccia, sentiero, terreno libero (roccette)
Tempo di percorrenza: 6 ore circa
Quota massima: 1180 m
Note: Pernottamento in tenda

27 Aprile – Da Piano Vetore alla Grotta degli Archi

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Paride Stella 339.5984917
La nostra avventura parte da Piano Vetore alla volta di Monte Nero degli Zappini tra colate laviche antiche e recenti, incontrando, durante il sentiero, famose strutture vulcaniche chiamate hornitos e analizzandole nei particolari. Una volta raggiunta quota 1963 m lanceremo lo sguardo a sud per vedere una delle famose niviere etnee e il bivacco annesso. Proseguiremo, tra boschi ombrosi di pino e radure di ginestra, passando da casa Carpentieri per dirigerci con una rilassante camminata verso la grotta degli Archi. Sosta al bivacco Galvarina per consumare il nostro pranzo a sacco e dare spazio alle vostre curiosità geologiche.
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 400 m
Terreno: Carrareccia, sentiero, terreno libero (rocce laviche)
Tempo di percorrenza: 7 ore circa
Quota massima: 1965 m

27 Aprile – I Ddieri di Baulì

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Orazio Conte 340.2812505
Il Torrente Baulì è un piccolo corso d’acqua che sfocia nel primo tratto del Fiume Cassibile. Intorno ad esso sopravvive ancora un lembo della primigenia macchia mediterranea dominata dal leccio. Nel corso dei millenni ha scavato l’omonima cava, le cui pareti calcaree sono ricche di anfratti, naturali e non, utilizzate sin dalla preistoria come dimore temporanee per i vivi, e, definitive per i morti. Di pregevole interesse le cavità sorte o rimaneggiate in età bizantina, quando il sito raggiunge il suo massimo sviluppo abitativo. Ddieri infatti deriva dall’arabo “ad diar”, casa.
Area geografica: Iblei
Grado di difficoltà: T, consigliata per Escursionismo Senior
Dislivello: 150 m
Terreno: Carrareccia, sentiero
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 500 m

01 Maggio – Fratelli Pii

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Riccardo Coco 349.2660429
I due imponenti hornitos formatisi durante un’eruzione iniziata nel 1614 cantano nella loro desolata solitudine, immersi nel deserto di sciara, un’antica leggenda siciliana che ha come protagonisti i due fratelli catanesi Anfinomo ed Anapia. . . evento che rappresento un vanto di Catania nella devozione filiale, spesso rappresentato in monete battute e statue. Partendo da Piano Provenzana risaliremo tra sentieri e caratteristici campi lavici del versante nord.
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: EE
Dislivello: 750 m
Terreno: Carrareccia, sentiero, terreno libero (rocce laviche)
Tempo di percorrenza: 7/8 ore circa
Quota massima: 2510 m

01 Maggio – Fiume Tellesimo

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Franco La Rosa 333.4590164
L’escursione si svolgerà in due parti: nella prima si visiterà il primo tratto del fiume. La Cava dei Servi di Dio con i resti di una tomba del VI - VIII secolo avanti Cristo e discesa nel fiume con lussureggiante vegetazione ripariale. Nella seconda parte si visiteranno i resti del Mulino Pancali che fino agli anni sessanta era azionato dalla forza del fiume stesso.
Area geografica: Iblei
Grado di difficoltà: T
Dislivello: 150 m
Terreno: Carrareccia, sentiero
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 500 m

Dal 02 al 04 Maggio – Week End in Sila

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Orazio Conte 340.2812505
Ammantata di oscure selve ove echeggia l’ululato del lupo, costellata da vasti laghi e piccoli stagni, irrorata da cristallini ruscelli, con le sue forme talora dolci, talaltra aspre, la Sila Piccola ricorda ancora le antiche foreste brutie. L’escursione si sviluppa intorno al Monte Gariglione, che con i suoi 1764 m è la maggiore cima del comprensorio, dove è stata istituita una Riserva Naturale Biogenetica a protezione degli splendidi boschi di abete bianco, pino laricio e faggio che ne vestono i pendii. Dal centro visite della riserva alla vicina vetta del Gariglione per poi scendere nell’alta Valle del Tacina e risalire l’impluvio lungo un vallone coperto da una verdeggiante volta sostenuta da alte e possenti colonne lignee. Escursione sabatina, visita domenicale presso un caratteristico centro silano o piccola escursione mattutina, rientro domenica sera.
Area geografica: Sila
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 700 m
Terreno: Carrareccia, sentiero
Tempo di percorrenza: 6 ore circa
Quota massima: 1764 m

04 Maggio – Monte Rinatu

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Antonio Di Grazia 340.9720896
Dalla contrada di Piano Bello, attraversando i bellissimi boschi di ginestra, querce e pini, giungeremo alle pendici di Monte Rinatu, cratere avventizio del versante nord orientale del vulcano. Arrivati sulla sua sommità, ad attenderci, un bellissimo panorama a 360° sulla Valle del Bove.
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 650 m
Terreno: Carrareccia, sentiero
Tempo di percorrenza: 6/7 ore circa
Quota massima: 1569 m

04 Maggio – Caserma Brignolaro

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Gregorio Pagano 347.7938314
Area geografica: Peloritani
Grado di difficoltà: T, consigliata anche per Escursionismo Senior
Dislivello: 200 m
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 885 m

11 Maggio – Dal rif. Giovanni Sapienza alla Montagnola

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Mimmo Lanzafame 320.5541343
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 750 m
Terreno: Carrareccia, sentiero
Tempo di percorrenza: 6 ore circa
Quota massima: 2640 m

11 Maggio – Nonni e Nipoti

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Antonella Gavini 340.2677017
Grado di difficoltà: T, consigliata anche per Escursionismo Senior
Dislivello: 100 m
Tempo di percorrenza: 3 ore circa
Quota massima: 1250 m

Dal 15 al 18 Maggio – I Sassi di Matera

Direttore: Pasquale Anaclerio 347.0505826
Matera antica, quella dei Sassi e delle chiese rupestri, un capolavoro architettonico cresciuto sotto un torrione roccioso a cavalcioni di due dirupate creste di tufo forgiati dal fiume Gravina di Matera, ed ancora un giro tra gli splendidi paesi del circondario.
Area geografica: Basilicata

18 Maggio – Buccheri, Contrada Sant’Andrea

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Paola Fazzari 334.3339480
In Contrada S. Andrea, dopo aver guadato il torrente omonimo, si salirà liberamente sino ad una pista forestale. Abbandonandola per risalire una piccola e ripida cresta aggrappati all’erba tagliamani, ci si porterà, con vista panoramica sul lato opposto della valle, attraverso una carrareccia, sino al torrente. Si ritorna salendo liberamente per una traccia mista a rocce al punto di partenza
Area geografica: Iblei
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 500 m
Terreno: Carrareccia, sentiero, terreno libero
Tempo di percorrenza: 6 ore circa
Quota massima: 450 m

18 Maggio – Valli dell’Alcantara e del Flascio

Tipologia: Cicloescursionismo
Direttore: Antonio Di Mauro 333.2814870
Il percorso in partenza da Randazzo prosegue su pista forestale passando per la bella area attrezzata di Santa Maria del Bosco. Si prosegue fin quasi in cima a Monte Colla e poi in discesa fino al fiume Flascio. Da qui rientro a Randazzo lungo la SS 120.
Area geografica: Valle dell’Alcantara
Grado di difficoltà. MC/MC
Dislivello: 600 m Lunghezza: 24 km
Terreno: Carrareccia, sentiero
Quota massima: 1661 m

25 Maggio – Grotta del Diavolo

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Gigi Sciacca 328.4589043
Giungendo nei pressi di Monte Pizzillo lasceremo la carrareccia, che sale da Piano Provenzana, per addentrarci fra le lave del 1614-24. Percorrendo le tracce di antichi passaggi giungeremo alla Grotta del Diavolo, per poi proseguire in direzione della Grotta del Gelo e il bivacco di Timparossa. Infine, dopo una meritata sosta, rientreremo a Piano Provenzana.
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: EE
Dislivello: 800 m
Terreno: Carrareccia, sentiero, terreno libero (rocce vulcaniche)
Tempo di percorrenza: 8/9 ore circa
Quota massima: 2400 m
Note: Per Soci ben allenati

25 Maggio – Montagna Vernà

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Giuseppe Tomasello 333.9271424
Interessante e suggestivo rilievo dell’area centro meridionale dei Peloritani. Raggiunte le pendici di Pizzo Polo a quota 1100, superando l’ulteriore dislivello di circa 200 m, si percorre la dorsale che sale in vetta. Splendido panorama a 360° su paesi, vallate e montagne dei Peloritani. Al rientro, con gli automezzi si potrà raggiungere “La Campana” dedicata ai dispersi di tutte le guerre posta sulla sommità di Monte Monaco.
Area geografica: Peloritani
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 600 m
Terreno: Carrareccia, sentiero
Tempo di percorrenza: 6 ore circa

25 Maggio – L’arsenale di Augusta

Direttore: Antonio del Bufalo 366.6241587
Area geografica: Augusta (Sr)

Dal 29/05 al 07/06 – Peloponneso

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Giorgio Pace 347.4111632
Un ritorno alle origini della nostra civiltà, nei luoghi che non conoscevano lo spread, i debiti sovrani, la BCE, ma dove gli atleti del 776 a.C. si incontravano in onore di Giove per una modesta corona d'alloro. Dove Prassitele scolpiva un Apollo che nessuno gli pagava e da dove Alfeo, introducendosi nei cunicoli sottomarini, partiva a nuoto per incontrarsi con Aretusa, dall'altra parte dello Jonio. Da dove la flotta degli Achei partì alla volta di Troia all'alba dell'età del ferro. Programma di massima: Partenza il venerdì con i pulmini da Catania per Brindisi. Imbarco su traghetto greco la sera e arrivo a Patrasso il sabato mattina. Notte nel Golfo di Corinto. Domenica ad Atene: Acropoli, Museo archeologico e Mercato delle pulci. Lunedì, ferrovia di montagna da Diafoktò a Kalavrita visita di Micene e notte a Nauplia. Martedì e Mercoledì alle spiagge di Metoni, Giovedì visita di Olimpia, Venerdì escursione alle gole del Lusis. Sabato sera imbarco da Patrasso a Brindisi la sera. Domenica rientro a Catania.
Area geografica: Grecia
Grado di difficoltà: T
Note: Il programma dettagliato sarà presentato a Febbraio.

Dal 31/05 al 02/06 – Stromboli

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Giuseppe Tomasello 333.9271424
“Un lembo di stella, una meteorite smisurata caduta tra i flutti del Mediterraneo” cosi la descrive Fosco Maraini. E’ Stromboli, l’isola più affascinante delle Eolie, forse perché il suo tempo è scandito dal continuo borbottio del vulcano. Dopo aver passeggiato per le vie di San Bartolo, capoluogo dell’isola, effettueremo l’escursione alla cima del vulcano. Di grande interesse anche l’escursione a Strombolicchio, un gigantesco scoglio poco distante da Stromboli che nella sua insolita forma ricorda una cattedrale gotica.
Area geografica: Isole Eolie
Note: Il programma dettagliato sarà comunicato in tempo utile.

Dal 01 al 02 Giugno – Trekking sui Nebrodi

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Orazio Conte 340.2812505
Classico trekking sezionale nel tratto più ricco di bellezze naturalistiche della dorsale nebrodense. Un paesaggio inaspettato per la Sicilia, fatto di faggete, splendidi panorami che guardano il Tirreno e le sette sorelle Eolie, zone umide, stagni, laghi, pascoli e piccole radure. Frequente incontrare cavalli ed altri animali allevati in libertà… Il percorso, di medio impegno, sarà coronato da una corposa grigliata vespertina e dal magico chiarore del fuoco di bivacco. Le confortevoli tende sezionali offriranno infine comodo albergo ai protagonisti di un fine settimana simpaticamente inconsueto.
Area geografica: Nebrodi
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 600 m
Terreno: Carrareccia
Tempo di percorrenza: 11 ore circa in 2 gg
Quota massima: 1700 m

01 Giugno – 3° Raduno Seniores

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Pasquale Anaclerio 347.0505826
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: E, consigliata anche per Escursionismo Senior
Dislivello: + 480 m, - 1100 m
Tempo di percorrenza: 5 ore circa
Quota massima: 1340 m

Dal 07 al 08 Giugno – Rocca di Cefalù, Castelbuono

Direttore: Pasquale Anaclerio 347.0505826
Area geografica: Madonie
Grado di difficoltà: T, consigliata anche per Escursionismo Senior
Dislivello: 268 m
Tempo di percorrenza: 2/3 ore circa
Quota massima: 268 m

08 Giugno – Cresta di Pizzo Polo

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Giuseppe Sciacca 347.0965414
Raggiunto il paese di Rimiti (Me), proseguiremo in direzione della strada militare per poi raggiungere, percorrendo un lungo ed articolato costone la cima di Pizzo Polo. Il percorso si snoda in mezzo ad una vegetazione a volte anche abbastanza fitta con frequenti passaggi di roccia di II grado. Breve sosta per rifocillarsi. Si prosegue in direzione ovest seguendo la logica cresta senza difficoltà alcuna. Dopo circa 200 m. il percorso diventa abbastanza articolato dovuto al profilo frastagliato della suddetta cresta: si sconsiglia agli escursionisti alle prime esperienze in ambiente montano o a chi dovesse soffrire di vertigini. Superate le difficoltà il profilo si addolcisce; raggiunta la cima più bassa di Pizzo Polo si perdono circa 50 m. di quota imboccando in direzione nord est una bellissima ed aerea cengia che costeggia i fianchi di Montagna Vernà fino a riportarci all'attacco, inizio della nostra salita mattutina.
Area geografica: Peloritani
Grado di difficoltà: EE
Dislivello: 350 m
Terreno: Carrareccia, sentiero, terreno libero
Tempo di percorrenza: 6 ore circa
Quota massima: 1297 m
Note: Data la tipologia dell'escursione è previsto un numero limitato di partecipanti. Passaggi di roccia di II.

08 Giugno – Monte dei Cervi

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Orazio Conte 340.2812505
Una pista forestale, con alle spalle il magnifico scenario dolomitico di Serra della Quacella, che sale, più o meno dolcemente, e raggiunge il pianoro di Roccasella, ove si trova il Marcato Russo, un insieme di pagliai e recinti in pietra adagiati sul declivio della dolina. Una leggera salita verso sud accosta ad una piccola valle cataclinale, determinata dal carsismo della zona, denominata “La Padella” a causa della sua forma. Magnifico il panorama verso sud. Abbandonata la sterrata si comincia a salire, vivamente e senza via obbligata, per raggiungere la cima di Monte dei Cervi. Discendendo nella sua fitta faggeta si raggiungerà una comoda pista forestale che, attraverso Cozzo del Morto e Piano dei Cervi, conduce a Portella Colla.
Area geografica: Madonie
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 800 m
Terreno: Carrareccia, sentiero, terreno libero
Tempo di percorrenza: 6 ore circa
Quota massima: 1794 m

Dal 14 al 15 Giugno – Torre Salsa, le spiagge e il suo mare

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Walter Gulisano 348.4586856
Percorrendo, in parte, il tratto della ex ferrovia Realmonte-Siculiana, si giungerà al Centro Visitatori della Riserva di Torre Salsa. Da qui seguendo il sentiero, fino alla spiaggia, si potranno ammirare le emergenze naturalistiche che caratterizzano la Riserva. Dal punto di arrivo si seguirà il litorale per tutta la lunghezza dell’Area Protetta, circa 7 km. Soste sulla spiaggia e relative nuotate allieteranno la passeggiata.
Area geografica: Litorale agrigentino
Grado di difficoltà: T, consigliata per anche Escursionismo Senior
Dislivello: 150 m
Terreno: Carrareccia, sentiero, terreno libero (arenile)
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 150 m

Dal 15 al 22 Giugno – Il Cammino Inglese (Ferrol, De Compostela)

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Giuseppe Borrelli 347.8032354
A Santiago lungo il Cammino Inglese per ripercorrere la strada seguita dai pellegrini che nel medioevo approdavano a Ferrol o a La Coruna, sulla costa occidentale della Spagna, provenienti dal nord Europa. Un itinerario tra spiagge e piccoli porti a ridosso della costa dell’Atlantico, per i primi due giorni. Dal terzo giorno ci si addentra decisamente all’interno della Galizia, in un piacevole andirivieni di paesini piccoli e grandi, fino a Santiago, dove ci sarà rilasciata la ”Compostela”, certificato attestante il compimento del cammino.
Area geografica: Spagna
Note: Il programma dettagliato sarà comunicato in tempo utile. È indispensabile qualche escursione di allenamento prima di partire.

15 Giugno – Escursione vulcanologica

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Fabrizio Meli 347.5104413
In cammino, dalla stazione terminale della funivia dell’Etna fino alla zona di Torre del Filosofo, un vulcanologo ci spiega l’origine e l’evoluzione della Cisternazza, della Montagnola e degli apparati eruttivi del 2001 e 2002, con riferimento alle ultime attività del Cratere di sud-est. La discesa è prevista sulle divertenti sabbie della Montagnola.
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: E
Dislivello: + 400 m, - 1000 m
Terreno: Carrareccia, sentiero, t. libero (sabbia e rocce vulcaniche)
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 2920 m

15 Giugno – Monte Salto del Cane

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Giusy Fichera 338.1380513
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: T, consigliata per anche Escursionismo Senior
Dislivello: 250 m
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 1640 m

Dal 20 al 28 Giugno - Parco Nazionale d’Abruzzo

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Fabrizio Meli 347.5104413
Una serie di escursioni ci permettono di visitare il parco ed il suo patrimonio naturalistico di inestimabile valore conservazionistico. Sono previste anche visite di musei, centri visita del parco ed i caratteristici centri abitati abruzzesi. Il programma dettagliato sarà consultabile nella bacheca sezionale e sul sito web.
Area geografica: Appennino (Abruzzo, Lazio, Molise)
Grado di difficoltà: E, EE
Dislivello: Vari
Terreno: Carrareccia, sentiero, terreno libero
Tempo di percorrenza: Vari
Quota massima: 2249 m

22 Giugno – Punta Lucia

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Gigi Sciacca 328.4589043
Classica escursione etnea; l’escursione proposta offre la possibilità di ammirare le particolarità che contraddistinguono i versanti sud e nord ovest del vulcano. Dal deserto lavico con le sue recenti colate, ai fitti boschi di faggi, pini, querce. Un ambiente unico da proteggere e valorizzare.
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: EE
Dislivello: + 1200 m, - 1700 m
Terreno: Carrareccia, sentiero, t. libero (sabbia e rocce vulcaniche)
Tempo di percorrenza: 8/9 ore circa
Quota massima: 3100 m
Note: Per Soci ben allenati.

22 Giugno – I Boschi di Grammichele

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Gregorio Pagano 347.7938314
Area geografica: Iblei
Grado di difficoltà: T, consigliata per anche Escursionismo Senior
Dislivello: 100 m
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 520 m

Dal 28/06 al 06/07– XVI Settimana Nazionale dell’Escursionismo

Tipologia: Escursionismo
Referente per la Sez. di CT: Gigi Sciacca 328.4589043
La Commissione Centrale per l’Escursionismo del CAI organizza nel territorio della montagna veneta la 16^ Settimana Naz. dell’Escursionismo che permetterà di far conoscere, a chi ancora non lo avesse frequentato, le numerose località delle vallate ricche di storia, cultura e tradizioni, nonché itinerari che porteranno l’escursionista ad apprezzare luoghi di grande valenza ambientale, storica e panoramica, nella splendida cornice dolomitica, fregiata dal prestigioso riconoscimento Unesco.
Area geografica: Cadore

29 Giugno – Rifugio Crisimo

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Pasquale Anaclerio 347.0505826
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: T, consigliata per anche Escursionismo Senior
Dislivello: 200 m
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 1345 m

Dal 04 al 06 Luglio – Alicudi Cuore di Pietra

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Mimmo Lanzafame 320.5541343
L'ultima delle sette sorelle, la più selvaggia delle isole Eolie. Il massiccio vulcanico dell'isola culmina a 675 m sul livello del mare. L'escursione per arrivare sulla cima del Filo dell'Arpa non è obbligatorio. L'alternativa è lo splendido e limpido mare dell'Isola. Sono previsti due pernottamenti.
Area geografica: Isole Eolie
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 675 m
Terreno: Sentiero
Tempo di percorrenza: 6 ore circa
Quota massima: 675 m

06 Luglio – Serra di Cuvigghiuni

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Orazio Conte 340.2812505
Le “serre” della Valle del Bove rappresentano il relitto di antichi centri eruttivi, vulcani del passato ormai demoliti dal tempo, dall’erosione o da un cataclisma. Appaiono oggi come le costole del corpo massiccio dell’Etna, tranciate da innumerevoli “dicchi” insinuatisi nelle viscere della montagna come affilate lame di liquida roccia. La serra di Cuvigghiuni, centro attivo tra 100.000 e 60.000 anni fa, è posta lungo la parete Sud occidentale della Valle del Bove, nei suoi pressi nel 1991 si aprì la frattura eruttiva le cui lave, attraversata l’intera Valle del Bove, giunsero alle porte di Zafferana. Da Contrada Casa del Vescovo si risale la Schiena dell’Asino sino ai piedi del recente Monte Escrivà, si discende diagonalmente il Canalone della Montagnola fino a Serra Cuvigghiuni. Al ritorno si scende in fondovalle e si prosegue passando alla base di Serra Vavalaci e Serra Pirciata per risalire infine alla “Lapide Malerba” e tornare alla base.
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: EE
Dislivello: 900 m
Terreno: Carrareccia, sentiero, t. libero (sabbia e rocce vulcaniche)
Tempo di percorrenza: 7 ore circa
Quota massima: 2500 m

06 Luglio – Torti 2

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Gregorio Pagano 347.7938314
Area geografica: Nebrodi
Grado di difficoltà: T, consigliata per anche Escursionismo Senior
Dislivello: 200 m
Tempo di percorrenza: 5 ore circa
Quota massima: 1524 m

13 Luglio – Poggio Primavera, Rocche Argimusco

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Gregorio Pagano 347.7938314
Area geografica: Nebrodi
Grado di difficoltà: T, consigliata per anche Escursionismo Senior
Dislivello: 100 m
Tempo di percorrenza: 5 ore circa
Quota massima: 1167 m

13 Luglio – Alba ai Pizzi Deneri

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Orazio Conte 340.2812505
Da Piano Provenzana si raggiunge Piano delle Concazze ove si passa la notte. Al mattino seguente, dopo una breve sosta a Pizzi Deneri per ammirare il sorgere del sole, si ascende al cono del Cratere di Nord Est, massima altitudine etnea. Poco dopo si inizia la discesa verso Portella Giumenta, Monte Corvo e Monte Conca a Piano Provenzana.
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: EE
Dislivello: 1500 m
Terreno: Carrareccia, sentiero, t. libero (sabbia e rocce vulcaniche)
Tempo di percorrenza: 8 ore circa
Quota massima: 2850 m
Note: L’ascensione ai crateri sommitali è condizionata da eventuali ordinanze emanate dagli Enti preposti, unitamente alle condizioni meteo favorevoli.

Dal 19 al 26 Luglio – Gran Paradiso e Mont Avic

Tipologia: Escursionismo, alpinismo (con guida alpina)
Direttore: Fabrizio Meli 347.5104413
Ascensioni alpinistiche, osservazioni naturalistiche ed impegnative escursioni contraddistinguono questa settimana in Valle d’Aosta per visitare un parco nazionale e un parco naturale, non solo per conoscere il patrimonio ambientale ma anche per mettere a confronto due enti di tutela di diversa gestione. Il programma dettagliato sarà consultabile nella bacheca sezionale e sul sito web.
Area geografica: Alpi Occidentali (Valle d’Aosta)
Grado di difficoltà: E, EE, EEA
Dislivello: Vari
Terreno: sentieri, vie attrezzate, ghiaioni, ghiacciai, pareti
Tempo di percorrenza: Vari
Quota massima: 4061 m

Dal 20 al 30 Luglio – Alto Adige

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Gregorio Pagano 347.7938314
Area geografica: Alpi
Grado di difficoltà: T, E, EE, anche per Escursionismo Senior

20 Luglio – Pantalica

Tipologia: Escursionismo fluviale
Direttore: Marco Aliano 388.3484059
Partendo dal sentiero Necropoli Nord (lato Sortino) scenderemo al Torrente Calcinara passando dalla Grotta dei Pipistrelli, e una volta immersi nelle sue gelide acque, lo percorreremo in lungo fino a raggiungere l'ex ferrovia Siracusa-Ragusa-Vizzini. Da lì, attraversate delle buie gallerie, comincerà l'ascensione verso i ruderi di antiche civiltà risalenti a diverse epoche: preistorica, paleocristiana e bizantina. Al ritorno visiteremo il museo e ci concederemo una sosta balneare sulle rive dell'Anapo prima di ripartire per il sentiero Saramenzana che ci condurrà fuori dalla riserva.
Area geografica: Iblei
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 200 m
Terreno: Carrareccia, sentiero, terreno libero (alveo fluviale)
Tempo di percorrenza: 6 ore circa
Quota massima: 430 m
Note: Indispensabile saper nuotare

Dal 16 al 28 Agosto – Monte Musala e Monte Vihren

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Gigi Sciacca 328.4589043
Il Monte Musala con i suoi 2915 m. rappresenta la vetta più alta del gruppo montuoso dei Balcani, contraddistinti da due parchi nazionali, ricadenti nel territorio bulgaro, dichiarati patrimonio Unesco. Il programma, oltre la salita alla vetta, prevede ulteriori escursioni, con traversate e sentieri attrezzati che faciliteranno l’ascensione ad altri importanti rilievi della Bulgaria.
Area geografica: Balcani (Bulgaria)
Grado di difficoltà: EEA
Dislivello: max 1200 m. in un giorno
Terreno: Carrareccia, sentiero, terreno libero (roccette)
Quota massima: 2915 m
Note: Prenotazioni a partire dal 1° gennaio.

31 Agosto – Torre del Filosofo

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Pasquale Anaclerio 347.0505826
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: E, consigliata anche per Escursionismo Senior
Dislivello: 500 m
Tempo di percorrenza: 5 ore circa
Quota massima: 2920 m

Dal 05 al 07 Settembre – Monte Guardia di Mezzo

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Gigi Sciacca 328.4589043
Localizzata a circa 70 km dalla costa della Sicilia, l’isola di Ustica rappresenta una perla del Mar Tirreno. Andremo alla scoperta dei suoi percorsi escursionistici, grazie ai quali risaliremo i rilievi più importanti dai quali si godrà un panorama unico. Non mancherà il periplo dell’isola in barca, così da poter ammirare la sua frastagliata costa contraddistinta da numerose grotte.
Area geografica: Isola di Ustica
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 200 m
Terreno: Carrareccia, sentiero
Quota massima: 248 m
Note: Il programma dettagliato sarà divulgato in tempo utile, prenotazioni entro il 06 agosto.

07 Settembre – Bosco di Grappidà

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Mimmo Lanzafame 320.5541343
Area geografica: Nebrodi
Grado di difficoltà: T, consigliata anche per Escursionismo Senior
Dislivello: 400 m
Tempo di percorrenza: 5 ore circa
Quota massima: 1650 m

14 Settembre – Monte Simone

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Antonio Di Grazia 340.9720896
Dal rifugio Citelli, giungeremo sul bordo settentrionale della Valle Bove, ottimo punto panoramico sul litorale jonico, per poi scendere nei pressi di Monte Simone. Una volta all’interno della Valle del Bove continueremo il percorso, costeggiando le pareti di Serraccozzo, fino a Casa Pietracannone.
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: EE
Dislivello: + 600 m, - 1200 m
Terreno: Sentiero, terreno libero (sabbia e rocce laviche)
Tempo di percorrenza: 7 ore circa
Quota massima: 2350 m
Note: Per Soci ben allenati.

14 Settembre – Monte San Calogero

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Pasquale Anaclerio 347.0505826
Area geografica: Monti di Termini Imerese
Grado di difficoltà: T, E, consigliata anche per Escursionismo Senior
Dislivello: 520 m
Tempo di percorrenza: 5 ore circa
Quota massima: 1330 m

Dal 16 al 20 Settembre – Eolie

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Pasquale Anaclerio 347.0505826
Area geografica: Isole Eolie
Grado di difficoltà: T, E consigliata anche per Escursionismo Senior
Dislivello: 600 m
Tempo di percorrenza: 6 ore circa
Quota massima: 990 m

21 Settembre – Pizzo Polo

Tipologia: * Escursionismo *
Direttore: Riccardo Coco 349.2660429
Immersi nel comprensorio Peloritano saliremo dal versante Ionico sopra il comune di Mandanici proseguendo in discesa a piedi su sterrata tra rimboschimenti e ampie zone scoperte per poi risalire la cresta di Montagna Vernà per circa 8 km. Bellissimo il colpo d’occhio sui due versanti, l’Etna e le Eolie.
Area geografica: Peloritani
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 600 m
Terreno: Carrareccia, sentiero
Tempo di percorrenza: 7 ore circa
Quota massima: 1287 m

21 Settembre – Cascate del Catafurco

Tipologia: Cicloescursionismo
Direttore: Franco La Rosa 333.4590164
Dal lago Pisciotto si prosegue lungo la dorsale dei Nebrodi fino alla sorgente Favotorto. Da qui si scende per case Mangalaviti e portella Gazzana e il paese di San Basilio. Attraversato il paese si imbocca il sentiero che porta direttamente alle cascate del Catafurco. Sosta pranzo. Si risale per serra Filicia, e si imbocca la strada per Tortorici, ma in direzione opposta verso il lago Pisciotto.
Area geografica: Nebrodi
Grado di difficoltà. BC/BC
Dislivello: 750 m Lunghezza: 24 km
Terreno: Carrareccia, sentiero
Tempo di percorrenza: 6 ore circa
Quota massima: 1661 m

Dal 27 al 28 Settembre – Foce del Fiume Platani

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Gigi Sciacca 328.4589043
La foce del fiume Platani è un luogo di incantevole bellezza naturalistica su cui domina la falesia di Capo Bianco. La riserva comprende la parte finale del Platani e il lungo tratto sabbioso di Borgo Monsignore, costeggiato da un cordone di dune sabbiose popolate dalle bianche fioriture del giglio marino. Dalla zona archeologica di Eraclea Minoa, tramite un panoramico sentiero, raggiungeremo la sommità di Capo Bianco, per poi scendere lungo le sue pareti e raggiungere il litorale sabbioso fino alla foce del Platani.
Area geografica: Litorale agrigentino
Grado di difficoltà: T
Dislivello: 100 m
Terreno: Arenile
Tempo di percorrenza: 3 ore circa
Note: Pernottamento in tenda

28 Settembre – Cavagrande del Cassibile

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Mimmo Lanzafame 320.5541343
Area geografica: Iblei
Grado di difficoltà: T, consigliata anche per Escursionismo Senior

05 Ottobre – Monte Scuderi

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Orazio Conte 340.2812505
In Contrada Santissima, su un’improbabile sperone roccioso, sorge la chiesetta rurale della Santissima Trinità. È il punto di partenza dell’escursione che, risalendo un lungo tratto dell’asciutto Vallone Scodella, conduce ai ruderi della Casa degli Alpini e alla piatta sommità del Monte Scuderi. Una montagna misteriosa, sede di miti e leggende che narrano di tesori nascosti e laghi sotterranei, maledizioni e “truvature”, dove ancor oggi si respira un’aria mistica. Abitato sin dall’antichità, Monte Sparviero (per via della sua forma), è stato fonte di ricchezza, grazie alle sue vene metallifere e, in epoca più recente, alle numerose neviere che rifornivano le gelaterie della costa. Dalla sua cima lo sguardo spazia dall'Etna a capo Peloro e alla riviera tirrenica della provincia di Messina.
Area geografica: Peloritani
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 550 m
Terreno: Carrareccia, sentiero, terreno libero
Tempo di percorrenza: 5 ore circa
Quota massima: 1253 m

Dal 05 al 22 Ottobre – Madagascar

Direttore: Giorgio Pace 347.4111632
Viaggio turistico intercontinentale dall'Europa all'Africa australe. L'Isola Rossa, abitata da popolazioni di etnia indù, eccezionale riserva mondiale di speci, animali e vegetali, quasi scomparse. In pieno Oceano Indiano. Volo in aereo da Roma o da Parigi. Trasporti locali a mezzo di pulmino riservato con autista e guida parlante italiano. Un' attraversamento della foresta pluviale verso Est, verso le spiagge dell'Isola St. Marie. I parchi nazionali ricchi di lemuri e di orchidee. La savana del Parco dell'Isalo, con la straordinaria piscina naturale. Le sabbie di Toulear, al tropico del Capricorno, e la navigazione sulle piroghe dei Vezo, pescatori delle lagune coralline. Soggiorno in alberghi a 3 stelle, ottima cucina malgascia. Stagione ideale per le miti temperature.
Area geografica: Madagascar (Africa)
Note: Il programma particolareggiato sarà redatto a tempo utile.
Posti disponibili 12 max.

05 Ottobre – Serra delle Concazze

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Mimmo Lanzafame 320.5541343
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 600 m
Terreno: Sentiero, terreno libero (rocce e sabbia vulcanica)
Tempo di percorrenza: 6 ore circa
Quota massima: 2350 m

05 Ottobre – Le cave d’asfalto

Direttore: Carmelo Petralia
Area geografica: Modica (Rg)

Dal 10 al 12 Ottobre – Palermo araba

Direttore: Pasquale Anaclerio 347.0505826
Un giro attraverso le magnifiche chiese di Palermo ed i suoi palazzi arabi e normanni, percorrendo i vicoli della città, ancora oggi retaggio di vecchie tradizioni.
Area geografica: Palermo

Dal 11 al 12 Ottobre – La traversata Etnea

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Gigi Sciacca 328.4589043
Classica escursione del vulcano, stavolta proposta in due tappe per osservarne le particolarità che contraddistinguono i sui versanti. Da nord risaliremo i suoi pendii, per giungere e pernottare presso il rifugio S. Citelli, per poi, l’indomani, effettuare l’ascensione alle zone sommitali e dirigersi verso sud, fino a completare la traversata al rifugio G. Sapienza.
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: EE
Dislivello: + 2500 m, - 1400 (in 2 gg)
Terreno: Carrareccia, sentiero, t. libero (sabbia e rocce vulcaniche)
Tempo di percorrenza: 18 ore circa (in 2 gg)
Quota massima: 3300 m
Note: Per soci ben allenati. L’ascensione ai crateri sommitali è condizionata da eventuali ordinanze emanate dagli Enti preposti, unitamente alle condizioni meteo favorevoli.

12 Ottobre – Pizzo di Mezzogiorno

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Giuseppe Tomasello 333.9271424
Lasciati i mezzi in prossimità di c.da Bolo, in territorio di Cesarò, si passa il fiume Serravalle attraverso un ponte “tibetano” e si inizia la salita tra verdi pascoli e ampi panorami. Dopo una leggera digressione verso la Serra Caginia, si raggiunge Pizzo Mezzogiorno. Si rientra quindi, da altro versante, in discesa, verso la valle del Simeto sino al ponte Serravalle.
Area geografica: Nebrodi
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 500 m
Terreno: Carrareccia, sentiero
Tempo di percorrenza: 7 ore circa

12 Ottobre – Belfrontizio, Timpa Falconiera S. Tecla

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Antonio Cucuccio
Dal luogo più alto e panoramico della Riserva Naturale della Timpa Falconiera, "il Belfrontizio", raggiungeremo la "saia mastra", il vecchio acquedotto di Casalotto. Lungo l'itinerario incontreremo elementi vulcanologici, nella macchia mediterranea ed edifici rurali e di culto.
Area geografica: Timpa di Acireale, litorale jonico
Grado di difficoltà: T, consigliata anche per Escursionismo Senior
Dislivello: 100 m
Terreno: Carrareccia, sentiero

Dal 18 al 19 Ottobre – Le Gole del Drago, e il Canyon di Corleone

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Walter Gulisano 348.4586856
Partendo da Godrano lungo la ferrovia, oggi dismessa e riadattata a pista escursionistica-ciclabile, passando dalla vecchia stazione di Ficuzza, anch’essa ristrutturata a scopi turistici, si giungerà all’ingresso del paese di Corleone, dove una comoda struttura, requisita alla mafia e gestita dalla cooperativa Libera, ci accoglierà per la notte. Il giorno seguente sarà dedicato ad una escursione alla scoperta delle Gole, fiumi, cascate e Canyon che, inaspettatamente, rendono il territorio di Corleone di un notevole interesse naturalistico e paesaggistico.
Area geografica: Sicani
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 350 m
Terreno: Sentiero
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 750 m
Note: Escursione non impegnativa per la tipologia del percorso, ma relativamente lunga, circa 14 km il 1° giorno e 8 il 2° giorno. E prevista la visita al paese di Corleone e del borgo di Ficuzza. Possibili brevi percorsi in acque basse.

19 Ottobre – Arco di Tufo

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Antonio Di Grazia 340.9720896
Dal rifugio G. Sapienza, risalendo il versante meridionale dell’Etna, giungeremo sulla parete occidentale della Valle Bove. Da qui una lunga discesa tra dicchi e canaloni sabbiosi fino all’Arco di Tufo, particolarità etnea. Successivamente all’interno della Valle del Bove per poi risalire dal Canalone dell’Acqua, e comodamente raggiungere contrada Casa del Vescovo.
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: EE
Dislivello: 1100 m
Terreno: Carrareccia, sentiero, terreno libero (rocce e sabbia laviche)
Tempo di percorrenza: 7/8 ore circa
Quota massima: 2700 m
Note: Per Soci ben allenati.

19 Ottobre – Da Portella Fossa Lupo a Castelmargi

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Paola Fazzari 334.3339480
Da Portella Fossa Lupo, sui monti sopra Mandanici, si raggiungerà la regia trazzera dei Peloritani. Percorrendo quest’ultima verso ovest all’altezza di Monte Gardile, la si abbandonerà per altra carrareccia sino all’area attrezzata di Castelmargi. Splendida vista su Rocca Timogna e le Isole Eolie.
Area geografica: Peloritani
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 300 m
Terreno: Carrareccia, sentiero
Tempo di percorrenza: 6 ore circa
Quota massima: 1190 m

19 Ottobre – Gli Agrifogli Giganti di Piamo Pomo

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Carmelo Trovato 333.9757721
Area geografica: Madonie
Grado di difficoltà: T, consigliata anche per Escursionismo Senior

26 Ottobre – Giornata della Sezione

Coordinatore: Giorgio Pace 347.4111632 Giornata dedicata ai festeggiamenti dei 139 anni dalla fondazione della nostra Sezione. Rivolta anche ai simpatizzanti, per conoscere il Club Alpino e lasciarsi conquistare dal suo spirito e dalle sue attività, se ne consiglia la partecipazione agli amanti della natura e della montagna in particolare. Escursioni e banchetti faranno di contorno al tradizionale convivio.
Area geografica: Etna

02 Novembre – Festa dell’Autunno

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Pasquale Anaclerio 347.0505826
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: T, consigliata anche per Escursionismo Senior

02 Novembre – Foresta Vecchia e rifugio Arcarolo

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Fabrizio Meli 347.5104413
Escursione autunnale per esplorare le splendide quercete di Foresta Vecchia senza seguire sentieri o piste forestali, da qui raggiungiamo la Serra Mergo e poi su pista forestale raggiungiamo il rifugio Arcarolo. Il ritorno quasi per lo stesso percorso, un poco sui sentieri ma soprattutto nel bosco per liberarci dai vincoli dei percorsi “preconfezionati”.
Area geografica: Nebrodi
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 315 m
Terreno: Carrareccia, terreno libero (boschivo)
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 1568 m

Dal 08 al 09 Novembre – 21° Etna Ronda

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Orazio Conte 340.2812505
Appuntamento “istituzionale” con l’ormai consueto weekend autunnale etneo. Piccolo trekking lungo la Pista Altomontana che attraversa la cintura boscosa dell’Etna tra 1400 e 2000 m s.l.m. Un esperienza da vivere e rivivere tra lave nere e selve policrome, dall’ocra al carminio. Fuori e dentro l’Etna, sopra e sotto le sue lave, tra deserti e cunicoli disegnati dalla fantasia della natura e forgiati dal fuoco del vulcano. Il pernottamento si effettuerà presso uno dei tanti bivacchi che l’Azienda Foreste Demaniali mette a disposizione degli escursionisti. La serata sarà allietata da una grigliata e dalla vivace fiamma del caminetto.
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 800 m
Terreno: Carrareccia, sentiero, terreno libero
Tempo di percorrenza: 13 ore circa in 2 gg.
Quota massima: 1970 m

09 Novembre - Monte Pomiciaro e Acqua del Turco

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Fabrizio Meli 347.5104413
Insolito itinerario attorno al monte Zoccolaro, con vista sulla Valle del Bove. La salita si effettua per il sentiero natura del Parco dell’Etna e poi si scende su tracce fino al punto di partenza, immersi in castagneti e ginestre. La visita ad una grotta completa la giornata etnea.
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 400 m
Terreno: Sentiero, terreno libero
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 1739 m

09 Novembre – Da Piano Provenzana a Monte Nero

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Mimmo Lanzafame 320.5541343
Area geografica: Etna
Grado di difficoltà: T, consigliata anche per Escursionismo Senior
Dislivello: 200 m
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 2050 m

Dal 15 al 16 Novembre – Monte Inici e le sue Grotte

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Walter Gulisano 348.4586856
Monte Inici è la vetta più alta del complesso dei Monti di Castellammare. Partendo dalla base e percorrendo un suggestivo sentiero si giungerà in vetta. Il primo giorno sarà dedicato alla visita alle grotte di Monte Inici.
Area geografica: Monti del trapanese
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 350 m
Terreno: Carrareccia, sentiero, terreno libero
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 750 m
Note: Per le visite alle grotte saremo accompagnati dai soci CAI del Gruppo Grotte della Sottosezione di Castellammare, che forniranno tutta l’attrezzatura necessaria.

16 Novembre – San Carlo Brignolaro

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Gregorio Pagano 347.7938314
Area geografica: Peloritani
Grado di difficoltà: T, consigliata anche per Escursionismo Senior
Dislivello: 200 m
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 885 m

16 Novembre – Monte Sambughetti e i laghetti Campanito

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Claudio Giuffrida 320.9594247
Suggestiva escursione dai caldi colori autunnali all’interno della riserva di Monte Sambughetti. Dal Colle del Contrasto, lambiremo le pendici nord del suddetto monte, per poi giungere sulla sua sommità, ottimo balcone naturale sui rilievi limitrofi. Successivamente giungeremo nei pressi di Monte Campanito, per discendere fino ai suoi laghetti, particolarità che contraddistinguono la riserva.
Area geografica: Nebrodi
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 450 m
Terreno: Carrareccia, sentiero
Tempo di percorrenza: 5 ore circa
Quota massima: 1558 m

23 Novembre – Rocca di Sciara

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Gigi Sciacca 328.4589043
Allettante escursione nel versante meridionale delle Madonie; dall’abitato di Caltavuturo risaliremo i pendii della Rocca di Sciara osservando le importanti particolarità che affiorano durante il percorso verso la vetta.
Area geografica: Madonie
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 450 m
Terreno: Carrareccia, sentiero
Tempo di percorrenza: 3 ore circa
Quota massima: 1080 m

23 Novembre – Rocche Argimusco, Monte Parco

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Gregorio Pagano 347.7938314
Area geografica: Nebrodi
Grado di difficoltà: T, consigliata anche per Escursionismo Senior
Dislivello: 100 m
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 1110 m

Dal 29 al 30 Novembre – Serra Leone e Pizzo Stagnataro

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Giuseppe Traina 328.4297536
Pizzo Stagnataro (1346 m) è una cima dei Monti Sicani che costituisce la propaggine più alta della lunga dorsale di Serra del Leone, un'area molto suggestiva e panoramica da cui si ammirano le vallate di pian del Leone e Melia, in cui nascono le sorgenti del fiume Sosio e del Platani. Partendo da portella dell'Olmo attraverso una dorsale con diversi sali e scendi, caratterizzata da boschi di pino nero e cedro dell'Atlante, si raggiungerà Pizzo Stagnataro, una cima dal profilo arrotondato con affioramenti rocciosi risalenti al Triassico su cui si denotano interessanti cavità carsiche localmente chiamate “Li Grutticeddi” che sarà possibile visitare.
Area geografica: Sicani
Grado di difficoltà: E
Dislivello: 350 m
Terreno: Carrareccia, sentiero, terreno libero (roccette)
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 1346 m

30 Novembre – Monte Parco, Floresta

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Gregorio Pagano 347.7938314
Area geografica: Nebrodi
Grado di difficoltà: T, consigliata anche per Escursionismo Senior
Dislivello: 100 m
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 1180 m

07 Dicembre – Lago Maulazzo

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Gregorio Pagano 347.7938314
Area geografica: Nebrodi
Grado di difficoltà: T, consigliata anche per Escursionismo Senior
Dislivello: 180 m
Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Quota massima: 1520 m

Dal 13 al 14 Dicembre – Pizzo del Corvo

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Gigi Sciacca 328.4589043
Interessante escursione nei Monti che sovrastano Palermo. Lasciato il capoluogo e inoltrandosi dopo il paese di Monreale un sentiero ci condurrà in cima a Pizzo Corvo (o meglio conosciuto come Monte Caputo), dove si erge il cosiddetto “Castellaccio”, nato come convento e trasformato in lazzaretto dopo, attualmente gestito dal CAS.
Area geografica: Monti della Conca D’Oro
Grado di difficoltà: T
Dislivello: 200 m
Terreno: Sentiero
Tempo di percorrenza: 3 ore circa
Quota massima: 776 m

21 Dicembre – Da Castelmola a mare

Tipologia: Escursionismo
Direttore: Giorgio Pace 347.4111632
Come è ormai tradizione più che decennale a conclusione dell’anno escursionistico si scenderà simbolicamente dai monti. Da Monte Veneretta, vicino Castelmola, in continua e dolce discesa, si arriva sino al mare fra sentieri erbosi e stradelle di periferia. Si osserveranno vecchie case rurali e (purtroppo) nuovi complessi residenziali, straordinari panorami su Taormina e sulla riviera ionica. Panettone, spumante e brindisi, alle montagne ed al CAI.
Area geografica: Peloritani
Grado di difficoltà: T
Dislivello: + 300 m, – 800 m
Terreno: Carrareccia, sentiero
Tempo di percorrenza: 5 ore circa
Quota massima: 884 m