logo C.A.I. logo Bacheca

I Rifugi della Sezione

 

Rifugio Giovanni Sapienza

ETNA SUD q 1910 - NICOLOSI (CT)

Rifugio Sapienza

Informazioni Generali

Come arrivare: Superato il casello autostradale (A18) Messina – Catania, si prosegue sulla tangenziale fino allo svincolo di Gravina. Si seguono le indicazioni per i paesi Mascalucia, Nicolosi. Qui giunti (km. 9) si prosegue per la SP 92 seguendo le indicazioni Etna Sud (Km 21).

Tipologia: Rifugio di categoria A
Telefono: 095-915321
Fax: 095-916107
E-mail: info@rifugiosapienza.com
Servizi offerti: Albergo, Bar, Ristorante
Posti letto: 55
Illuminazione: Energia elettrica da rete
Gestione: Funivia dellEtna S.p.a.
Ascensioni principali: Crateri Sommitali - Montagnola - Schiena dellAsino - Monti Calcarazzi
Traversate: Al rifugio Citelli - a Piano Provenzana - Valle del Bove
Sci-Alpinismo: Possibili vari itinerari
Cartografia: IGM 1:25000 n. 262 III NO M. Etna Nord; IGM 1:50000 n. 624 Monte Etna.
Indirizzo Web: www.rifugiosapienza.com
Accesso ai disabili
Sconti ai Soci del C.A.I.

Rifugio Sapienza Rifugio Sapienza Rifugio Sapienza

bollino CAI 2005 Rifugio Sapienza


Cenni sulle vicessitudini del Rifugio Giovanni Sapienza

A valle il mare, a monte i crateri. Da sempre il Rifugio Sapienza convive e combatte con il vulcano. A maggio 1971 è minacciato da lontano, ad aprile 1983 è circondato dalla lava incandescente che si appoggia al muro nord. Resiste contro ogni previsione. Un nuovo attacco a luglio 2001, a ristrutturazione completata. A poche ore dall’innalzarsi di un grande Tricolore che ne annunziava la riapertura, la lava si fermava a pochi metri. Un ultimo attacco a ottobre 2002, una nuova evacuazione dei mobili e attrezzature, uno spesso strato di cenere sui tetti e sui piazzali....un nuovo attacco respinto. Da ogni parte giungevano alla Sezione di Catania richieste di notizie, auguri, solidarietà, televisioni, giornalisti. Il Sapienza era diventato il rifugio più celebre del mondo. Oggi continua a vivere, e a difendersi, da quella vetta che in Sicilia nessuno chiama mai Etna o Mongibello, ma è conosciuta come la Montagna.
Ulteriori informazioni sono contenute nella rubrica Argomenti • Storia della Sezione